Skip to content

L’Alibi Dei “Beni Pubblici”

6 giugno 2011

 

di Pascal Palin

Una delle giustificazioni più correntemente accettate dall’interventismo statalistico consiste nel dire che esistono dei “beni pubblici”, cioè dei beni per i quali c’è una non-esclusione (non si può escludere qualcuno dall’utilizzo del bene una volta che questo è prodotto) e una non rivalità (il fatto che un individuo tragga dei benefici da questo bene non diminuisce la possibile consumazione per gli altri). …

Se la produzione di questi beni non è assicurata dalla costrizione, esiste il rischio che essi non siano prodotti quando tutti ne profitterebbero: in effetti, se io so che lo Stato fornirà dei servizi di difesa nazionale e che io ne beneficerei necessariamente, io sono portato a non pagare volontariamente per questi servizi contando sul contributo degli altri. Ma se tutti ragionassero nello stesso modo il servizio non sarebbe più fornito e  tutti ci perderebbero.

In realtà, questa teoria deve essere considerata come una teoria-alibi per una serie di ragioni ed in particolare per la seguente: al di là del caso estremo, senza dubbio impossibile, laddove c’è unanimità nel richiedere erogazione di “bene pubblico”, è impossibile pretendere che tutti desiderino questo o quel bene pubblico. Per riprendere l’esempio della difesa nazionale, questa costituisce un bene per alcuni, ma un “male pubblico” per altri; per esempio per gli obbiettori di coscienza. D’altro canto, la definizione di questo bene è troppo lato e quindi vago: si tratta di difendere Torino o Roma, si tratta di schierare un esercito regolare, o un’arma atomica, ecc…?

In realtà, pretendere che un bene sia un bene pubblico consiste unicamente nel far pagare dagli altri quello che si desidera. Le decisioni collettive esistono, ma esiste una differenza radicale tra gli accordi collettivi volontari e le procedure obbligatorie.

 

Link

From → ECONOMIA

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: